Enharmonia: Providing top level musical education with an innovative approach!

 

via Giulio Ceradini 5 - 20129 Milan - Italy - Mail: info@imaenharmonia.com - Tel: +39 3386851622 - CF 97731230153

® 2015 International Music Academy Enharmonia - All rights reserved

Any questions?
  • Twitter Social Icon
  • Instagram Social Icon

Cristina Ortiz

Il pianismo di Cristina Ortiz è caratterizzato dalla passione, dalla spontaneità e  dal fascino della sua eredità culturale brasiliana. La pianista domina un vastissimo repertorio solistico e cameristico. Ella ritiene infatti la sua attività di pianista da camera persino più importante di quella solistica nell’ambito della sua personalità artistica. 

 

Cristina Ortiz ha suonato con musicisti come Antonio Meneses, Boris Belkin, Kurt Nikkanen, Uto Ughi, Dimitri Ashkenazy. Ha collaborato inoltre con il Quintetto di Fiati di Praga e con quartetti d’archi come Chilingirian, Grainger ed Endellion, nonché con il Fine Arts Quartet, con il quale ha inciso i quintetti di Faurè e di Franck per Naxos. 

Cristina Ortiz è considerata la principale interprete mondiale di musica brasiliana. La sua dedicazione a questa musica l’ha portata ad essere l’interprete della prima assoluta americana di “Choro” di Guarnieri alla Carnegie Hall, diretta da Dennis Russel-Davies, nonché a registrare i cinque concerti per pianoforte e orchestra di Villa-Lobos per Decca. 

 

L’interpretazione di tutto il principale repertorio pianistico, da Beethoven a Bernstein, durante la sua carriera, ha suscitato un grande successo di pubblico e di critica. Cristina Ortiz ha inoltre portato all’attenzione del pubblico varie opere meno note. Tra queste: alcuni brani di Clara Schumann registrati per Carlton Classics; il secondo concerto per pianoforte e orchestra di Stenhammar, eseguito con l’Orchestra di Göthenburg diretta da Neeme Järvi; la prima assoluta mondiale del “Concerto delle Americhe” di Lalo Schifrin a Washington DC e successivamente a Kyoto; esecuzioni del concerto per pianoforte e orchestra di Erwin Schulhoff con la Filarmonica della Repubblica Ceca e la Sinfonietta di Hong Kong. 

 

Cristina Ortiz crede che insegnare sia un’inestimabile fonte di crescita personale. Attraverso la sua esperienza ispira i giovani pianisti a sviluppare la loro sensibilità per i colori e ad allargare la loro gamma di emozioni. 

 

A partire dai giorni in cui Rudolf Serkin, suo mentore, la invitò a suonare, Cristina Ortiz ha partecipato a festival come “Musica da Marlboro” o il “Festival dei Due Mondi” a Spoleto, in Italia. Ha recentemente organizzato concerti di musica da camera e varie masterclass per giovani musicisti con l’intenzione di portare musica ai suoi amici nel sud della Francia. Il Festival “C* O* & Friends’’, da lei organizzato, ha avuto luogo nel 2006 e nel 2008, con concerti solistici, di musica da camera e di jazz. 

 

Cristina Ortiz ha lavorato con direttori quali André Previn, Kyril Kondrashin, Zubin Mehta, Neeme Järvi, Vladimir Ashkenazy, Maris Jansons, David Zinman e Dennis Russell-Davies, e ha suonato con orchestre come i Berliner Philarmoniker, i Wiener Philarmoniker, Cleveland Orchestra, Philadelphia Orchestra, Chicago Symphony Orchestra, Czech Philharmonic, RPO e Philharmonia oltre a tante altre. 

 

Cristina Ortiz crede che suonare un concerto per pianoforte e orchestra dirigendo contemporaneamente sia la maniera più completa e soddisfacente di fare musica per un solista. Di conseguenza ha molte volte diretto l’orchestra dal pianoforte in concerti con la Prague Chamber Orchestra (al Rudolfinum e al Musikverein, Vienna); con la Swedish Chamber Orchestra (Ørebro,Svezia); e durante le incisioni per Consort of London e per Collins Classics.